Blog del gruppo stabile del Vicariato III di Correggio (Diocesi di Reggio Emilia - Guastalla)
per l'applicazione del Motu proprio "Summorum Pontificum" di S.S. Benedetto XVI

mercoledì 14 settembre 2011

CORREGGIO - Sono disponibili gli ultimi DVD delle conferenze del 2008

Si avvisa che inviando una mail all'indirizzo summorumpontificum.correggio.gmail.com è ancora possibile ordinare i due DVD (in custodia rigida con copertina) contenenti i filmati delle conferenze sul Motu proprio "Summorum Ponfiticum" tenutesi a Correggio nel 2008. (vedi qui)








Il DVD 1 contiene:
  • I conferenza (28/3/08) : Un unico rito, due forme
Relatore: don Pietro Cantoni
Temi trattati: Le basi teologiche del motu proprio; cenni storici sulla liturgia romana; l'essenza della liturgia; il senso dell'orientamento del celebrante; la Messa come Eucaristia e Sacrificio; un solo rito in due forme, ordinaria e straordinaria; il valore del latino.
  • II conferenza (4/4/2008): I tesori della liturgia
Relatore: Francesco Agnoli
Temi trattati: Il sacerdote come mediatore tra Dio e gli uomini; la millenaria bellezza della liturgia attraverso la proiezione di immagini di opere d'arte e di architettura commentate dal relatore; le differenze liturgiche tra la forma ordinaria e quella straordinaria.


Il DVD 2 contiene:
  • III conferenza (21/4/08): A chi si rivolge il motu proprio?
Relatore: don Nicola Bux
Temi trattati: L'obiettivo dottrinale del motu proprio: a chi si rivolge il documento papale?; quali compiti affida ai vescovi, quali ai sacerdoti, quali ai laici?; una liturgia senza pregiudizi; è in atto una battaglia liturgica?; continuità nella dottrina; come attuare il motu proprio?
  • IV confereza (9/5/08): Motu proprio o "im-proprio"?
Relatore: Sandro Magister
Temi trattati: Il movimento liturgico; la Sacrosanctum Concilium e il Novus Ordo Missae; la crisi della liturgia negli anni '70 e la ripresa di questi anni; come leggere il Concilio Vaticano II: ermeneutica della continuità o della rottura?; verso una riforma della riforma?

Nessun commento:

Posta un commento